Roma, il nostro impegno per cambiare rotta Il presidente Amedeo Schiattarella illustra il coinvolgimento di IN/Arch Lazio perché giunga a buon fine il doppio concorso sugli spazi pubblici bandito dal II Municipio   In presenza di fenomeni che vedono una sempre più crescente concentrazione di popolazione all’interno...

Sostituiamo il Codice della progettazione al Codice degli appalti Un appello di IN/Arch per la modifica delle procedure a maggior garanzia della qualità degli ambienti di vita   La qualità degli ambienti di vita è al tempo stesso risorsa e strumento: incide profondamente su sicurezza, economia, libertà, benessere,...

Shoah, la memoria dai Testimoni ai Giusti   In occasione della “Giornata della Memoria”, una riflessione di Luca Zevi sui luoghi, i pensieri e le azioni per renderla eredità viva     “Era del Testimone” è stato definito da Annette Wieviorka il periodo, inauguratosi ad inizio anni Ottanta, che ha visto la memoria della...

Bari deve riscoprire il suo mare   Il presidente della sezione Puglia illustra il contributo di In/Arch al processo di riqualificazione del waterfront attraverso un concorso internazionale e sette gare di affidamento lavori   BARI. Quei 42 km di costa hanno sempre rappresentato un limite, un confine oltre il quale...

Se lo Stato progetta le opere pubbliche   Il segretario generale dell’IN/Arch commenta l’ipotesi di istituire una Centrale per la progettazione delle opere pubbliche, secondo quanto previsto dal Disegno di legge di bilancio 2019   L’Istituto Nazionale di Architettura ha, negli anni, ragionato in molte occasioni su come...

Spazi per la didattica innovativa solo per chi saprà usarli   Silvia Minutolo, del direttivo IN/Arch Piemonte e tra i vincitori (con studio Archisbang) del concorso “Torino fa scuola”, ragiona sulle strategie per il rinnovamento del patrimonio scolastico — Leggi gli altri articoli dell’inchiesta “Tutti a...

Italiasicura Scuole: se una cosa funziona… meglio chiuderla   Il segretario generale dell’IN/Arch Francesco Orofino riflette sulla chiusura della struttura di missione che in soli quattro anni ha consentito la realizzazione di numerosi interventi sul patrimonio scolastico esistente — Leggi gli altri articoli...

Riqualificazione delle periferie: se la politica volta le spalle   Il futuro dei 96 progetti e 1.625 interventi che avrebbero coinvolto aree di 326 comuni è nelle mani della Camera dei deputati, la quale dovrà votare l’emendamento che di fatto nega i fondi per il Bando Periferie. IN/Arch auspica una mobilitazione...

Vado a vivere in montagna   IN/Arch Piemonte è tra i partner dell’iniziativa “InnovAree” che mira allo sviluppo delle aree interne e montane piemontesi   TORINO. Il Museo Nazionale della Montagna ha ospitato il 24 maggio l’appuntamento “Vado a vivere in Montagna”, un momento di pubblica visibilità per...

Accoglienza diffusa per un nuovo modello di sviluppo territoriale   L’appello di IN/Arch a tutte le forze istituzionali e produttive del Paese perché sappiano passare dall’uso politico strumentale a una gestione responsabile del fenomeno epocale delle migrazioni   È in corso una polemica furibonda sul tema dell’arrivo di...