Riflessioni del vicepresidente IN/Arch a margine del congresso nazionale dell’11 aprile.