Urbanpromo 15° edizione: alla Triennale di Milano dal 20 novembre

 

Progetti per il Paese parlerà di rigenerazione urbana attraverso le molte progettualità del paese attraverso 29 convegni e la consueta mostra, fisica e online, di buone pratiche

 

La 15° edizione di Urbanpromo Progetti per il Paese si aprirà al Palazzo della Triennale di Milano il 20 novembre pe chiudersi il 23. L’evento concluderà la ricca rassegna che ormai comprende due preview fisse dedicate al social housing, a Torino l’11 e il 12 ottobre, e alla sostenibilità, il 21 e 22 settembre a Venezia. È organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit e conferma anche quest’anno la consolidata formula che abbina i convegni all’esposizione di progetti che saranno visibili nel Salone d’Onore della Triennale (ma anche nella gallery online in italiano e in inglese).

L’obiettivo è chiaro: rilanciare e discutere sul tema della rigenerazione urbana attraverso la presentazione delle progettualità attive nel paese.

Si inizia il 20 novembre con la sessione di apertura, in cui si discuterà delle possibili modifiche della normativa sugli standard urbanistici sulla base delle esperienze concrete, per poi procedere a parlare di cultura e del suo possibile ruolo di volano della rigenerazione (attraverso gli esempi di Matera capitale europea della cultura 2019 e Ivrea recente patrimonio dell’Umanità Unesco), ghetti urbani e territori del fiume Po attraverso il manifesto promosso per migliorare e rendere più integrata la loro governance.

Il 21 novembre sarà, oltre il giorno della premiazione del Premio Urbanistica e momento in cui si parlerà del programma “Città accessibili a tutti”, il turno delle ciclovie nazionali, di un confronto tra normative regionali contro il consumo di suolo, un focus sulle iniziative e le esperienze nell’edilizia residenziale sociale e uno sulle trasformazioni urbane in corso a Torino e a Ivrea.

Il 22 novembre Fondazione Cariplo presenterà le sue iniziative e i loro sviluppi, tra cui il programma Lacittàintorno, che tocca rigenerazione urbana, social housing e innovazione tecnologica nel settore dell’edilizia. Le Communities dell’INU faranno il punto sullo stato della ricostruzione delle aree interessate dai recenti eventi calamitosi che hanno colpito il paese, che fa il parallelo alla mostra “Ricostruzioni” curata da Alberto Ferlenga con Nina Bassoli e allestita al Palazzo della Triennale. Confcommercio e i rappresentanti degli Urban Center italiani parleranno rispettivamente dell’esperienza del Laboratorio sulla Rigenerazione Urbana e dei ruoli e azioni degli Urban Center nelle grandi città.

La giornata conclusiva, il 23 novembre, chiuderà l’edizione 2018 con un seminario e la premiazione dei vincitori della 10° edizione di Urban-promogiovani (rivolto agli studenti dei corsi universitari di Progettazione territoriale e Urbanistica), un confronto incentrato sulla pianificazione portuale e il convegno “Il bisogno di giustizia nella città che cambia”, organizzato a seguito di una call diffusa nei mesi scorsi.

 

Consulta il programma

 

La partecipazione a Urbanpromo Progetti per il Paese è gratuita. È possibile iscriversi in anticipo alla pagina urbanpromo.it

Sono disponibili CFP per architetti e ingegneri.

Related Posts

Urbanpromo Progetti per il Paese, tra ripensamento degli standard e capitali della cultura   Quattro...

Torino, è tempo di Urbanpromo social housing   Il confronto sulle politiche abitative al centro...

Periferie: dall’intesa Governo-ANCI una possibile via d’uscita   Un nuovo provvedimento...

Leave a Reply